Libri

Spazio Scuola

Attività & news

La famiglia Winshaw

La famiglia Winshaw Feltrinelli Coe Jonathan

Autore: Coe Jonathan
Editore: Feltrinelli
Collana: UE
Prezzo: 10,00 €

Data pubblicazione: 24/09/2014
Pagine: 496
EAN: 9788807885617
Genere: Letteratura Internazionale

Prenota il libro




Le atrocità di una famiglia britannica negli anni di Margaret Thatcher. E, insieme, le avventure di uno scrittore che, incaricato di ricostruire le vicende di questa famiglia, vi si ritrova invischiato, lui e i suoi fantasmi infantili, sino a misurare sulla propria pelle i meccanismi di potere e sopraffazione che hanno portato l'Inghilterra degli anni Ottanta allo sfascio.

 

Jonathan Coe
Jonathan Coe è nato a Birmingham nel 1961, si è laureato a Cambridge e a Warwick, vive a Londra. Ha scritto tre biografie (di Humphrey Bogart, James Stewart e B.S. Johnson) e numerosi romanzi. Con Feltrinelli ha pubblicato: La famiglia Winshaw (1996), La casa del sonno (1998; audiolibro Emons-Feltrinelli, 2013), L’amore non guasta (2000), La banda dei brocchi (2002), Donna per caso (2003), Caro Bogart. Una biografia (2004), Circolo chiuso (2005), La pioggia prima che cada (2007), Questa notte mi ha aperto gli occhi (2008), I terribili segreti di Maxwell Sim (2010), Come un furioso elefante. La vita di B.S. Johnson in 160 frammenti (2011), Lo specchio dei desideri (2012), Expo 58 (2013) e, nella collana digitale Zoom, V.O. (2011).


Le opinioni dei lettori

L'opinione di 62camillo 08-03-2016
Un romanzo che è anche qualcosa di più
Ho conosciuto i libri di Jonathan Coe per caso o, per essere sincero, per errore. Fu, infatti, solo grazie a non so quale maldestra combinazione di cifre di un ordine on line che un giorno arrivò al mio domicilio, “proprio per me in esclusiva” un pacco, all’interno del quale trovai, tra gli altri, anche “La banda dei brocchi”, versione italiana dell’inglese “The rotters’ club” del 2001. Presto, non solo fui ben grato a quell’errore, ma divenni, lo confesso, un fan sfegatato dello scrittore di Birmingham e in tale veste ufficiale mi sono nel tempo attrezzato per leggere tutti, ma proprio tutti, i suoi libri pre e post 2001. Tra quelli del periodo precedente - la prima edizione italiana è del ’95 – c’è “La famiglia Winshaw” pubblicato da Feltrinelli ed oggi giunto ad una più che ragguardevole ventiduesima edizione. “La famiglia Winshaw” è sì la cronaca delle ben poco eroiche gesta dell’omonima famiglia, ma è anche molto di più. Come in altre sue opere (di certo il già ricordato “La banda dei brocchi” ed il suo sequel “Circolo chiuso”) anche qui Coe ha, secondo me, il merito di tenere il lettore incollato al libro, invitandolo, con garbata determinazione, a scrutare difetti e debolezze dei personaggi ed a conoscere i tanti drammi che affliggono una società schiacciata da un potere detenuto da pochi e compressa da una politica che devasta vite umane e famiglie senza alcun preavviso (se state pensando al Thatcherismo avete indovinato). Un susseguirsi di storie, dunque, ma anche improvvise rasoiate di humour che vi faranno sussultare – magistrale il dialogo tra Roddy e Pyles, il maggiordomo, dopo l’incidente occorso al padre sulla sedia a rotelle – ed una denuncia aperta delle tante iniquità sociali fanno, a mio parere, de “La famiglia Winshaw” uno di quei romanzi che va letto anche con il sospetto, perché no, che non sia soltanto un romanzo.



Libreria Interno95
Prolungamento Via Dante, 95 90011 Bagheria (Palermo)
Libreria indipendente al servizio della passione per la lettura...
PIVA. 05730350823
Tel. 091 966575 - 091-6193624
Email. info@libreriainterno95.it

Cookie Policy
Questo sito è un prodotto Software Point